area riservata 
domenica 25 novembre 2018

 

Notizie

cerca per parola chiave


<< torna alle news

I piccoli lettori del Premio Asti d'Appello Junior al Teatro Alfieri

Lunedì 9 maggio alle 10 al Teatro Alfieri ad Asti si terrà la cerimonia conclusiva della sesta edizione del Premio Asti d’Appello Junior, organizzato dalla Biblioteca Astense, che nel 2013 è stato valutato dall'Associazione Italiana del Libro uno dei cinquanta migliori progetti di promozione del libro e della lettura realizzati in Italia. Dal 2011 l’Appello dei piccoli è una delle iniziative che la Biblioteca Astense annualmente propone alla scuola grazie alla collaborazione delle insegnanti del Gruppo di Raccordo Scuola Biblioteca e in armonia con la volontà dell’ente di declinare per i piccoli ogni attività di rilievo promossa per gli adulti. Sul modello del premio “dei grandi”, propone agli allievi delle classi 5° elementari di città e provincia di leggere e valutare i volumi premiati dal Premio Andersen e dalla rivista Liber. I piccoli lettori diventano giurati del premio e giudici di secondo livello – giudici d’appello – rispetto alle valutazioni fornite dai critici: una sorta di super-premio assegnato però non dagli adulti, ma dai ragazzi cui i volumi sono destinati. Scopo dell’iniziativa non è evidentemente confutare o corroborare i giudizi degli esperti, ma far leggere i giovani coinvolgendoli in un’attività di valutazione che entri a pieno titolo nell’attività didattica.
Quest’anno sono 330 i piccoli giurati, provenienti da 16 scuole (in città Dante e Rio Crosio, in provincia Portacomaro, Cisterna, Monastero Bormida, Bubbio, Canelli, Nizza, Isola d’Asti, Castello d’Annone, Moncalvo, Baldichieri, Mombaruzzo, Cortiglione, Castelnuovo Belbo – e dalla provincia di Cuneo la scuola media di Priocca ) che si sono cimentati nella lettura di Il mio primo don Chisciotte di Felix Lorioux (Donzelli), Federico il pazzo di Patrizia Rinaldi (Sinnos), Oh, freedom! Di Francesco D’Adamo (Giunti) e La doppia vita del signor Rosemberg di Fabrizio Silei (Salani). In questi giorni stanno votando il libro preferito, così che dalla somma di tutti i voti potrà essere proclamato, dal palco di Teatro Alfieri, il volume vincitore.
Il premio di 500 euro in acquisto libri però non andrà all’autore ma sarà estratto a sorte tra le classi partecipanti. E come premio per tutti ci sarà lo spettacolo “La Piuma”, che la Compagnia In Volo ha tratto dall’omonimo volume postumo di Giorgio Faletti e che concluderà la manifestazione. Lo spettacolo porta sul palcoscenico i personaggi del libro: il Re, il Generale, il Cardinale, la Ballerina, l'Uomo del Foglio Bianco e la vera protagonista, la Piuma. Quest'ultima rappresenta il fil rouge della favola, testimone silenzioso degli avvenimenti. L'utilizzo di burattini, pupazzi, ombre e musica dal vivo rende in maniera vivace, adatta per un pubblico di tutte le età, il colore e la fisicità dei personaggi, così come la leggerezza e l'impalpabilità della Piuma, simbolo di speranza e di apertura verso la vita. La Compagnia In Volo porterà lo spettacolo teatrale nelle carceri italiane iniziando dal Piemonte fino ad arrivare in Sicilia. In scena l’attrice Josephine Ciufalo e il musicista Sandro Martinotti, con le voci di Nicholas Di Piazza e Nina Prati, con sceneggiatura di Simone Zaccone e regia di Giuseppe Fatiga, con l’aiuto di Diego Napoletano per le scenografie e Raffaele Arru per le luci. La compagnia fornisce ai bambini delle scuole primarie e alle persone in difficoltà (ex-detenuti, persone con disagio psichico, anziani soli) l’occasione di scoprire l’arte attraverso il teatro di figura (ombre e burattini). Quest’ultimo viene inteso come un efficace strumento ludico-educativo, riabilitativo e di integrazione sociale. Gli spettacoli della compagnia sono caratterizzati da un linguaggio semplice e diretto, fatto di immagini e ombre in movimento, burattini e scenografie realizzati artigianalmente e con materiali di recupero, e musica dal vivo.
Come ogni iniziativa che la Biblioteca propone alla scuola, anche il Premio d’Appello Junior è organizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale.

 
Associazione Premio Letterario Asti d'Appello - C.F. 92056200055 - IBAN IT35Z0608510300000000033210