area riservata 
domenica 25 novembre 2018

 

Notizie

cerca per parola chiave


<< torna alle news

Giovanissimi al Premio d'Appello

E chi dice che i giovani non leggono?

Gli astigiani sì, almeno si propongono di farlo e non si sta alludendo alle letture “scolasticamente obbligatorie”, ma quelle contemporanee e attualissime promosse ai grandi premi italiani di letteratura.

La Biblioteca Astense, principale ente organizzatore del Premio Asti d’Appello è riuscita, infatti, a coinvolgere nella giuria popolare i giovanissimi che, dopo la lettura dei dieci libri finalisti dovranno elaborare un loro giudizio e scegliere il preferito.

Dopo un invito a partecipare alla Giuria Giovane rivolto a tutte le scuole superiori di Asti e provincia, hanno, per ora, effettivamente aderito, con uno o più insegnanti come referenti: Liceo Classico e Scientifico, Ist. Monti, Ist. d'Arte, Ist. Giobert per un totale di 56 allievi, dalla classe I alla classe IV (le V sono escluse perché la manifestazione si conclude al di là del termine dell'anno scolastico). Un modo per portare i ragazzi alla lettura rendendoli parte attiva di una realtà culturale della città e per stimolare non poco il loro senso critico, dato che i libri presi in esame sono, secondo il regolamento del Premio, i secondi e i terzi classificati al Campiello, Strega, Viareggio, Rapallo e Bancarella; quindi non gli acclamati primi, ma i preziosi esclusi, tra i quali potrebbe celarsi un nuovo Calvino ( premiato per le Cosmicomiche nell’edizione del ’68)

Il coinvolgimento di lettori “comuni” nella giuria è importante per tentare di non creare una incoerenza tra l’opinione popolare e il risultato della finale del Premio, tanto più se si tratta di giovani. Ricordiamo Margaret Mazzantini alla vittoria dell’ultima edizione del Premio Campiello, ha dichiarato «Io credo molto nel giudizio della gente normale. La gente che non guarda soltanto la televisione ma legge anche i libri».

Nuovi iscritti anche per l’Associazione Amici del Premio Asti d’Appello che raggiunge così il numero di 102 soci. L’Associazione si è riunita il 14 marzo per l’approvazione del bilancio e sta già programmando la prossima edizione del premio.

E’ possibile iscriversi fino alla fine di maggio: la quota di 100 euro dà diritto ai 10 libri candidati, alla possibilità di votare, a presenziare alla premiazione e al concerto prevista il 14 novembre 2010 ( iscrizione presso la Biblioteca Astense, Corso Alfieri- ang. Via Goltieri, Asti)

Una riflessione sulle vendite dei libri che, grazie al Premio Asti d’Appello crescono di circa 1000 libri all’anno: non poco per una città di provincia.

 
Associazione Premio Letterario Asti d'Appello - C.F. 92056200055 - IBAN IT35Z0608510300000000033210