HOMEPAGE
MOSTRA MENU'
HOME PAGE
REGOLAMENTO
I VINCITORI
IL PREMIO
LA GIURIA
L'ASSOCIAZIONE
NOTIZIE
IMMAGINI
PREMIO ASTI D'APPELLO JUNIOR
CONTATTI
SPONSOR
RECENSIONI
HOME PAGE
REGOLAMENTO
I VINCITORI
IL PREMIO
LA GIURIA
L'ASSOCIAZIONE
NOTIZIE
IMMAGINI
PREMIO ASTI D'APPELLO JUNIOR
CONTATTI
SPONSOR
RECENSIONI
21-01-2024
Primo libro selezionato per l'edizione 2024 del Premio
04-12-2023
Aperte le iscrizioni al Premio Asti d'Appello 2024
20-11-2023
A Rosella Postorino il Premio Asti d'Appello 2023
10-11-2023
Domenica 19 novembre al Teatro Alfieri la finale del Premio Asti d'Appello. Conduce lo scrittore Gian Marco Griffi, ospite musicale l'Elixir Ensemble
24-10-2023
Domenica 12 novembre alla Biblioteca Astense votazione Giuria Popolare e presentazione libro Piercarlo Grimaldi
02-10-2023
Selezionato l'ultimo libro in gara per il Premio Asti d'Appello 2023
26-09-2023
Al Premio Asti d'Appello due nuovi libri selezionati
31-07-2023
Tre nuovi libri selezionati per partecipare al Premio Asti d'Appello 2023. A presentare la cerimonia finale Gian Marco Griffi
03-07-2023
L'estate porterà nuovi finalisti del Premio Asti d'Appello
29-05-2023
Al libro Un pinguino a Trieste di Chiara Carminati il Premio Asti d’Appello Jr.
25-05-2023
Il 29 maggio al Teatro Alfieri la cerimonia conclusiva del Premio Asti d'Appello Jr.
01-05-2023
Gli appuntamenti di maggio del Premio Asti d'Appello
23-03-2023
Sabato 1 aprile alle 17 alla Biblioteca Astense Giorgio Faletti incontro con Fabiano Massimi
14-03-2023
Tabacco Clan di Giuseppe Lupo è il terzo libro selezionato per l’edizione 2023 del Premio Asti d’Appello
08-02-2023
Domani interrogo di Gaja Cenciarelli è il secondo libro selezionato per il Premio Asti d'Appello 2023
20-01-2023
Davide Longo è il primo finalista del Premio Asti d'Appello 2023
16-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: PAOLO ROVERSI
15-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: ANTONIO PASCALE
12-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: MARCO BELPOLITI
12-12-2022
Aperte le iscrizioni al Premio Asti d'Appello 2023
15-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: ANTONIO PASCALE

ANTONIO PASCALE, La foglia di fico, Einaudi editore

Alberi, donne, uomini. In quest’ordine di apparizione. Il sottotitolo dice molto, se non tutto. Le piante come collegamento tra terra e cielo, acqua e ossigeno per noi, ma anche simboli di noi, perché ci aiutano a sentire meglio la vita, a far attecchire la felicità che assume forme diverse: attraversare una pineta a piedi nudi nonostante gli aghi oppure sentire il profumo del pane prima di morire e vedere il cielo prima di arrivarci.
Antonio Pascale confeziona dieci storie dove dieci piante crescono donne e uomini. L’unico personaggio vero è lui, gli altri sono inventati non soltanto per strategia narrativa, anche per ribadire che i personaggi sono tutti noi, ci rappresentano nella nostra interezza, non sono solo singoli individui. C’è, volutamente, in ogni capitolo, caos e bellezza. Intanto perché è dal caos e dalla bellezza che ha avuto origine il mondo e poi perché la vita è disordine, incertezze, confusioni. Il protagonista per quarant’anni ha mangiato le amarene convinto che fossero ciliegie. È questo un romanzo atipico, dove ci sono passaggi bellissimi che uniscono la trama a quella di altri racconti, come Davanti alla legge di Kafka o L’immortale di Borges; dove il mondo a tratti si capovolge e a salvare la vita al protagonista sono Ian Curtis dei Joy Division, uno che la vita se l’è tolta, e Arthur Rimbaud, uno che la vita l’ha buttata, tra l’Egitto e la follia. Il capolavoro, Antonio Pascale lo raggiunge però a pagina 19 quando riesce incredibilmente a collegare Guccini ai Pooh ai Cure e ci vuole davvero un gran coraggio, bisogna essere querce per poterlo azzardare.
Ci sono delusioni amorose, struggimenti e desideri, lettere al padre, suoni e visioni, spine e terra e famiglia e Caserta sullo sfondo, anzi no: in primo piano. Ci sono scambi di carreggiata, perché il desiderio non segue mai una linea retta e a volte finisci schiacciato prima ancora di capire la direzione, prima ancora di mettere in moto. Alla fine, ne esci contento. Perché c’è sempre un forno aperto nel cuore della notte che ti fa dimenticare il finale del Giardino dei ciliegi: “Si sono scordati di me. La vita è passata e io è come non l’avessi mai vissuta”. Per fortuna ci sono le piante a insegnarci a viverla.

Massimo Cotto

foto Franco Rabino
stampa
21-01-2024
Primo libro selezionato per l'edizione 2024 del Premio
04-12-2023
Aperte le iscrizioni al Premio Asti d'Appello 2024
20-11-2023
A Rosella Postorino il Premio Asti d'Appello 2023
10-11-2023
Domenica 19 novembre al Teatro Alfieri la finale del Premio Asti d'Appello. Conduce lo scrittore Gian Marco Griffi, ospite musicale l'Elixir Ensemble
24-10-2023
Domenica 12 novembre alla Biblioteca Astense votazione Giuria Popolare e presentazione libro Piercarlo Grimaldi
02-10-2023
Selezionato l'ultimo libro in gara per il Premio Asti d'Appello 2023
26-09-2023
Al Premio Asti d'Appello due nuovi libri selezionati
31-07-2023
Tre nuovi libri selezionati per partecipare al Premio Asti d'Appello 2023. A presentare la cerimonia finale Gian Marco Griffi
03-07-2023
L'estate porterà nuovi finalisti del Premio Asti d'Appello
29-05-2023
Al libro Un pinguino a Trieste di Chiara Carminati il Premio Asti d’Appello Jr.
25-05-2023
Il 29 maggio al Teatro Alfieri la cerimonia conclusiva del Premio Asti d'Appello Jr.
01-05-2023
Gli appuntamenti di maggio del Premio Asti d'Appello
23-03-2023
Sabato 1 aprile alle 17 alla Biblioteca Astense Giorgio Faletti incontro con Fabiano Massimi
14-03-2023
Tabacco Clan di Giuseppe Lupo è il terzo libro selezionato per l’edizione 2023 del Premio Asti d’Appello
08-02-2023
Domani interrogo di Gaja Cenciarelli è il secondo libro selezionato per il Premio Asti d'Appello 2023
20-01-2023
Davide Longo è il primo finalista del Premio Asti d'Appello 2023
16-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: PAOLO ROVERSI
15-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: ANTONIO PASCALE
12-12-2022
Le recensioni di Massimo Cotto: MARCO BELPOLITI
12-12-2022
Aperte le iscrizioni al Premio Asti d'Appello 2023