area riservata 
domenica 25 novembre 2018

 

Notizie

cerca per parola chiave


<< torna alle news

Cristina Comencini al Premio d'Appello

Un nuovo romanzo, il settimo, si aggiunge alla rosa dei selezionati per la decima edizione del Premio Asti d’Appello: è "Da soli" di Cristina Comencini, edito da Einaudi, proveniente Premio Alassio.

Così lo presenta l’editore sul sito: “Prima esistevano due coppie. Ora ci sono quattro adulti vivi, ricchi di rimpianti, momenti tristi e rughe allegre, sconcertati da tutta questa libertà. Cristina Comencini affida alle parole la burrasca del cuore in un passo a quattro intenso e profondo, la danza della seconda metà della vita. Quando, volenti o nolenti, ci si avvicina all'essenza delle cose. «La vedeva, forse per la prima volta, staccata da sé, perfetta e diversa da lui, sentiva di amarla per questo e non c'era bisogno che lei lo sapesse».
Ci si incontra sotto la luna, sul ponte di una nave, e ci si innamora. Venticinque anni dopo ci si lascia chissà dove e perché, senza bisogno della luna.
«C'è sempre un momento, che sia un anno speciale o dopo un avvenimento irrilevante, in cui realizzi che hai cominciato a nasconderti».
È successo così anche ad Andrea e Marta e a Laura e Piero che ora, increduli, fanno i conti con la solitudine.
Nelle loro storie si rispecchiano e si rincorrono tutti i modi che abbiamo di affrontare i nostri sentimenti. La furia di chi scappa, la calma di chi resta, il silenzio irreale delle stanze vuote, le serie Tv sul divano la sera, la strana complicità dei figli grandi, la riscoperta del corpo, il tempo lungo dei pensieri.
Cristina Comencini racconta tutto quello che avviene quando un matrimonio entra in crisi: la collezione dei perché (o la febbre di cancellarli), lo slancio verso il futuro (o il culto del passato), la disillusione che spunta da tutte le parti, la certezza che niente cancellerà quella storia d'amore.
Attraverso le parole dei suoi personaggi, costruisce una storia valorosamente sentimentale: la vita di chi, pur avendone già vissuta una, ha l'audacia di cambiare.

Cristina Comencini è scrittrice, regista e drammaturga. Tra i suoi romanzi, pubblicati finora presso Feltrinelli, ricordiamo Le pagine strappate (1991 Premio Air Inter), Passione di famiglia (1994 Premio Rapallo), Il cappotto del turco (1997 Premio Nazionale Alghero Donna), Matrioska (2002), La bestia nel cuore (2004), L'illusione del bene (2007), Quando la notte (2009), Lucy (2013) e Voi non la conoscete (2014). Il suo film tratto da La bestia nel cuore ha ottenuto la nomination all'Oscar come migliore film straniero. Per Einaudi ha pubblicato Essere vivi (2016 e 2017) e Da soli (2018)

Il volume va ad aggiungersi a quelli precedentemente selezionati per il Premio Asti d'Appello 2018: "L’uomo di casa" di Romano De Marco (Piemme editore), finalista al Premio Scerbanenco, “L’inventore di se stesso” di Enrico Palandri (Bompiani), dal Premio Bergamo, "Resto qui" di Marco Balzano (Einaudi) e "Questa sera è già domani" di Lia Levi (Edizioni E/O), entrambi dal Premio Strega, “La ragazza di Marsiglia” di Maria Attanasio, selezionato dal premio Rapallo, e “Mangereta” di Adalberto Maria Merli, dal premio Cortina

Il libro è disponibile presso la Biblioteca Astense Giorgio Faletti, in via Goltieri 3a, per tutti i soci che hanno rinnovato l’adesione alla Associazione Premio Asti d'Appello.
Per informazioni: 0141.593002.

 
Associazione Premio Letterario Asti d'Appello - C.F. 92056200055 - IBAN IT35Z0608510300000000033210